24 aprile SOFIA

Malgrado ci aspettassimo un più numeroso pubblico, non di meno si è trattato di una esperienza molto interessante. Prima di noi, per fare gli onori di casa, hanno cantato le giovani “Voci Bulgare”, allieve di canto al conservatorio che ospitava l’evento. Un canto a cappella stranissimo per noi, ma senza dubbio straordinario.